GIORNATA DI STUDIO INCONTINENZA, CODICE DEGLI APPALTI E QUALITA’ DI VITA

Le Associazioni oggi si pongono in modo differente rispetto al passato. Non hanno più il solo scopo di essere portavoce dei pazienti e delle loro patologie, ma rivendicano un ruolo di protagoniste pienamente partecipi alle scelte sociosanitarie delle Istituzioni, chiedendo il supporto di dirigenti responsabili e competenti. Esse coltivano al proprio interno la cultura di “Cittadinanza” garantendo i diritti e la dignità
dei pazienti, curando il loro ruolo specifico nella Società ed il rapporto con le Istituzioni.
Per realizzare tutto ciò, è indispensabile maturare un nuovo modo di percepire il loro ruolo, poiché non è più il tempo di essere accuditi in modo caritatevole.
Vige, infatti, il diritto dell’autodeterminazione del sistema, in ambito sociosanitario, assistenziale e culturale.
Per quanto concerne la tutela dei diritti delle persone con disabilità, è doveroso evidenziare che non sempre le norme vengono rispettate, soprattutto per le fragilità di queste persone, per le quali, spesso è necessario far intervenire la Magistratura per applicare un diritto già sancito dalla legge.
Talvolta, la convenzione ONU sulle persone con disabilità è ignorata.
Il Ministero della Salute, sin dal 1991 ha attivato il “Nomenclatore tariffario Protesico”, attuali LEA, con
l’unico fine di riabilitare le persone disabili, non di punirle con il conseguente decadimento delle prestazioni e dei servizi.
La prima voce di spesa del Nomenclatore, sono gli ausili di assorbenza, con un costo annuo di 362.000.000 di Euro e 71.000.000 di Euro per i cateteri. A ciò vanno aggiunti altri costi (personale Regione ed ASP, spedizioni, margini della filiera distributiva e gli acquisti che il cittadino effettua a
proprie spese).
A ciò inoltre, si aggiunge un considerevole DANNO AMBIENTALE procurato dal mancato smaltimento e conseguente mancato riciclo di questi ausili Nonostante i disagi ed i costi dell’incontinenza, è oggi possibile risparmiare fornendo dispositivi ad assorbenza di qualità prescritti con appropriatezza e/o sottoponendo i pazienti ad innovativi trattamenti terapeutici, anche minimamente invasivi, che migliorano la qualità di vita.
In sintesi, è necessario aprire i “Centri per la prevenzione e la cura dell’incontinenza” per indirizzare i pazienti ai trattamenti terapeutici più adeguati e risparmiare il più possibile nell’acquisto di pannoloni.
Dott Carlo Bargiggia Cav. Francesco Diomede
Presidente A.I.D.O.P. ONLUS Presidente FINCOPP Onlus
PROGRAMMA
8.30 REGISTRAZIONE PARTECIPANTI
9.00 APERTURA DEI LAVORI
PRESIDENTE AIDOP ONLUS
Dott. Carlo Bargiggia
PRESIDENTE IEMEST
On. Prof. Bartolo Sammartino
PRESIDENTE FINCOPP
Cav. Francesco Diomede
PRESIDENTE ANFFAS SICILIA
Dott. Giuseppe Giardina
PRESIDENTE ORDINE DEI MEDICI DI PALERMO
Prof. Salvatore Amato
9.30 L’Incontinenza, questa sconosciuta:
Urinaria
Dott. Francesco Curto
Direttore UOC Urologia Ospedale di Ragusa
Fecale
Dott. Benedetto Di Trapani
Responsabile UF Chirurgia Casa di Cura Torina
Ricerca Clinica
Dr. Fedele Termini
Psicologo – Vice Direttore Scientifico Iemest
10.30 Saluto delle Autorità
11.00 Tavola rotonda – Incontinenza e Nuovo Codice
degli appalti, una reale opportunità per i pazienti?
Cav. Francesco Diomede (Vice presidente FAVO –
Presidente FINCOPP)
Prof. Francesco Bof (SDA Bocconi Mi – Università
di Pavia)
Prof. Roberto Lagalla (Ex Magnifico Rettore Università
di Palermo )
On. Teresa Piccione (Commissione affari sociali e
costituzionali – Camera dei Deputati)
On. Baldassarre Gucciardi (Assessore della Salute
Regione Siciliana)
PROGRAMMA
12.00 I valori del rilancio economico: ripartire dalla
buona sanità
Prof. Fabrizio Pezzani (Università Bocconi –MI)
LIGHT LUNCH
14.00 Il caso: Testimonianza di P.F 16 anni, ragazzo
con spina bifida: negazione di un diritto in orario scolastico
TAVOLA ROTONDA
Moderatore: Avv. Maria Grazia Torina (Palermo)
Avv. Antonio Santagati (Gela- Ragusa)
Cav. Francesco Diomede (Presidente FINCOPP)
Dott. Pino Porrello (Direttore UOC NPIA, ASP
Palermo)
Dott.ssa Giuseppina Bonura (Psicologa Casa di
Cura Torina)
Dott.ssa Giovanna Gambino (Garante Regione
Sicilia per la Disabilità)
Dott. Roberto Speziale (Presidente Nazionale
Anffas)
15.00 Pipì e popò, come e dove farla in massima igiene
Dott.ssa Rosa La Greca (FINCOPP Bari)
15.30 L’importanza dell’offerta formativa in sanità –
legge n. 4 del 2013 – Certificazione di competenza
Cav. Francesco Diomede (FAVO/FINCOPP)
Dott.ssa Maddalena Strippoli (Referente Scuola
Nazionale Incontinenza e Vulnologia FINCOPP/
Aistom)
16.30 Conclusioni
Dott. Carlo Bargiggia (Presidente AIDOP
21 FEBBRAIO 2017
A.I.D.O.P. ONLUS Palermo
Sala Convegni I.E.ME.S.T.
Via Michele Miraglia, 20 – Palermo
Seguici