COMUNICATO ANFFAS

Anffas Onlus Sicilia, Associazione di Famiglie e di Persone con Disabilità Intellettiva

e/o Relazionale, facente parte dell’Unitaria struttura Anffas Onlus, negli anni

2014/2015, al fine di garantire maggiori livelli di partecipazione, la promozione e

sostegno alle pari opportunità, e la tutela dei diritti delle persone con disabilità e

loro famiglie con riguardo al principio di sussidiarietà, ha manifestato all’attenzione

delle Istituzioni Pubbliche Regionali le criticità lamentate dalle persone con disabilità

e le loro famiglie nel sistema dei servizi loro destinati. Scarsissima l’attenzione

ricevuta dalle persone con disabilità e le loro famiglie da parte dell’attuale Governo

Regionale, e dai suoi due rami – Assessorato Regionale Famiglia e Assessorato

Regionale Salute. Infatti, nonostante i continui solleciti e le ripetute richieste di

incontro avanzate dalle persone con disabilità e dalle loro famiglie attraverso

l’azione associativa di Anffas Onlus Sicilia, nella quasi totalità le molte domande

poste, appaiono ad oggi ancora senza risposta. In quanto espressione della società

civile organizzata, le persone con disabilità e le loro famiglie, nell’Agosto 2014,

hanno fatto pervenire all’attenzione del Governo Regionale un documento

contenente le maggiori criticità rilevate nel sistema dei servizi alle persone. Il

documento è stato corredato da una raccolta firme, ricevendo 4000 sottoscrizioni di

cittadini residenti nei diversi territori siciliani. Purtroppo, al documento non è

seguito alcun riscontro da parte del Governo Regionale. Sempre attraverso l’azione

svolta da Anffas Onlus Sicilia, le persone con disabilità e loro famiglie hanno inviato

al Governo Regionale contributi di carattere scientifico su importanti documenti di

programmazione del sistema dei servizi. Da ultimo sul recentissimo documento di

programmazione “Il sistema unico di accreditamento dei soggetti che erogano

prestazioni socio sanitarie”. Le persone con disabilità e loro famiglie lamentano al

Governo Regionale la mancanza di una vera e propria politica di tutela dei diritti

delle persone con disabilità e concrete azioni volte ad un significativo aumento della

loro qualità di vita. I ritardi nella emanazione delle linee guida regionali per i servizi

socio assistenziali, la mancanza di controlli sui Distretti Sociosanitari, principalmente

in fase di implementazione dei servizi scaturenti dalle azioni dei Piani di Zona, i

ritardi nella attuazione dei servizi legati al Fondo Non Autosufficienza, i ritardi nella

programmazione dei fondi europei con la conseguente restituzione degli

stanziamenti non spesi agli organi di controllo europeo, la cattiva allocazione delle

risorse economiche, la mancanza di criteri uniformi sulla presa in carico globale ed

unitaria della persona con disabilità ci impone la denuncia pubblica di questa non

più tollerabile situazione. Le associazioni locali dell’Anffas sono deluse ed

amareggiate, in ragione dei fatti sopracitati la disabilità resta un problema in Sicilia.

L’Anffas ancora una volta è scesa in campo e chiede di prestare una particolare

attenzione a queste problematiche che fino ad oggi sono bloccate a causa delle

Istituzioni. Ecco un elenco puntato delle principali proposte e richieste inviate dalle

persone con

disabilità e loro famiglie attraverso Anffas Onlus Siclia alle Istituzioni Regionali.

Anno 2015

 Ns. Prot. N° 666 del 06/07/2015 – Mancata erogazione del buono socio sanitario

saldo 2011 e intero 2014 – Isola di Pantelleria – (abbiamo ricevuto parziale riscontro);

 Ns. Prot. N° 658 del 01/07/15 – Sollecito di richiesta di incontro — richiesta di

incontro congiunto fra ufficio Scolastico regionale, assessorato Regionale famiglia,

Anci Sicilia, Anffas Onlus Sicilia (non abbiamo ricevuto riscontro);

 Ns. Prot. N° 492 del 12/05/2015 – Richiesta di incontro congiunto fra ufficio

Scolastico regionale, assessorato Regionale famiglia, Anci Sicilia, Anffas Onlus

Sicilia (non abbiamo ricevuto riscontro);

 Ns. Prot. N° 472 del 07/05/15 – Lagnanze erogazione buono socio sanitario

(abbiamo

ricevuto parziale riscontro);

 Ns. Prot. N° 458 del 04/05/15 – Osservazioni e proposte documento “Il sistema

unico di accreditamento dei soggetti che erogano prestazioni socio sanitarie” (non

abbiamo ricevuto riscontro);

 Ns. Prot. N° 416 del 24/04/2015 – Richiesta nominativo per partecipazione evento

finale matrici ecologiche (non abbiamo ricevuto riscontro); [inviato comunque

attraverso Anffas nazionale];

 Ns. Prot. N° 245 del 13/03/15 – Comitato di sorveglianza del programma operativo

regionale – fondo sociale europeo Sicilia 2014/2020 – richiesta integrazione dei

componenti (non abbiamo ricevuto riscontro);

 Ns. Prot. N° 202 del 05/03/2015 – Richiesta di incontro urgente prosecuzione lavori

del tavolo di confronto avviato nel luglio 2014 e mancato avvio dei progetti a valere

sul F.N.A. – Fondo Non Autosufficienza (abbiamo ricevuto parziale riscontro);

 Ns. Prot. N° 201 del 03/03/2015 Sollecito richiesta prosecuzione dei lavori tavolo

di

confronto istituito mese di luglio 2014 – criticità welfare regionale (abbiamo ricevuto

parziale riscontro con il nuovo assessore regionale politiche sociali);

 Ns. Prot. N° 199 del 03/03/15 – Richiesta partecipazione ai tavoli di concertazione

per nuovi regolamenti sull’accesso e compartecipazione al costo delle prestazioni

sociali agevolate in base al nuovo isee (non abbiamo ricevuto riscontro);

 Ns. prot N° 57 del 14/01/15 – Richiesta di incontro urgente – comitato di gestione

del

fondo regionale per l’occupazione D.A. 02 Gab. del 07.01.2015 (su questa pratica

abbiamo aperto un contenzioso con ricorso al giudice amministrativo)

Anno 2014

 Ns. Prot N° 615 del 24/09/2014 – Richiesta convocazione per prosecuzione dei

lavori cominciati in data 21/07/2014 e 04/08/2014;

 Ns. Prot. N° 604 del 02/09/2014 – Indicazione data per incontro congiunto Anci

Sicilia forum, Anffas Sicilia (abbiamo ricevuto parziale riscontro generico

dall’assessorato salute, ma senza indicazione della data di incontro);

 Ns. Prot. N° 595 del 01/08/2014 – Invio documento con principali criticità

sistema welfare siciliano corredato da 4000 sottoscrizioni di cittadini di tutto

il territorio siciliano (non abbiamo ricevuto riscontro);

 Ns. Prot. N° 284 del 10/03/2014 – Richiesta di relatore per convegno sulle nuove

linee guida 2013/2015 (non abbiamo ricevuto riscontro).

Seguici